stand for ukraine
firenze film russo il testimone annullato

EVENTO ANNULLATO: Ci riprovano, il film russo di propaganda Il testimone a Firenze

Come se non bastassero le cancellazioni delle proiezioni a Torino, Bologna e Viterbo, i soliti noti provano a far proiettare il film russo di propaganda Il testimone a Firenze. Vedremo come andrà questa volta.

Film russo Il testimone, la propaganda russa a teatro a Firenze

Apprendiamo da un comunicato pubblicato su FirenzeToday che il film russo Il testimone dovrebbe essere proiettato a Firenze al Teatro Affratellamento il giorno 1 Febbraio 2024. Sulla location non c’erano dubbi, ha già ospitato in passato spettacoli con Guido Rossi (editore di APS Sovranità Popolare) e di Michele Santoro, per usare un eufemismo diciamo che entrambi non hanno grosse simpatie per l’occidente (dove vivono e risiedono) e soprattutto per l’Ucraina. Sulla stessa scia verrà presentato il film di parte russa Il testimone, già etichettato come una fake news totale. Il film, finanziato dal ministero della cultura russo, ha un punto di vista puramente propagandistico, trattando tutti i temi tanto cari a putin: ucraini nazisti che compiono violenze disumane. Il tutto per giustificare la sanguinosa guerra in cui il criminale internazionale putin si è impantanato da due anni, convinto invece di risolverla in tre giorni. La propaganda russa in occidente è vitale per il regime di mosca, che mira a disgregare l’Unione Europea ed il suo sostegno a Kyiv.
Che questa propaganda possa essere diffusa in Italia, a Firenze peraltro culla del rinascimento italiano, è ancora più scandaloso.

Propagandisti Z di casa nostra a Firenze

A presentare la serata i soliti Vincenzo Lorusso e Andrea Lucidi che stanno cercando con tutti i mezzi a loro disposizione di trovare spazi per la proiezione di questo film. A loro si aggiunge Alessandro De Giuli di Firenze Rinasce, ex organizzatore del comitato NO GREEN PASS di Firenze. Nel comunicato inviato alla stampa locale per presentare la serata, forse già in odore di polemiche, fa appello alla solita libertà di espressione e della Costituzione che vieta ogni tipo di bavaglio. Spassosissima la frase presa sempre dal suo comunicato pubblicato su FirenzeToday “Noi invece guarderemo il film, che dal trailer e dalle recensioni appare ben fatto e non certamente improvvisato e propagandistico, ne discuteremo – con serietà e con molta passione – per poi dare la nostra valutazione estetica e politica dell’opera“. Dalle recensioni appare ben fatto, dice. Su IMDB il film russo Il testimone ha un giudizio di 1, il voto più basso in assoluto, solo perchè zero non era previsto. Certo che se legge le recensioni di Lucidi e Lorusso, siamo messi proprio bene.

Combattere la propaganda russa in Italia

L’Italia però ha già dimostrato di avere gli anticorpi per ribellarsi all’attacco della propaganda russa in Italia, lo ha fatto con i casi di Modena, Bologna, Lucca, Viterbo, Torino e siamo sicuri che ce la farà anche a Firenze. Non è una questione di libertà di espressione, di censura o degli altri concetti di cui sono soliti riempirsi la bocca gli organizzatori di questi eventi, il fatto è che una menzogna rimane sempre una menzogna e non può essere spacciata per un punto di vista differente.

Potrebbe interessarti anche
Il sindaco Dario Nardella contro la proiezione del film russo di propaganda Il testimone a Firenze
film russo il testimone sindaco nardella

Dura presa di posizione del sindaco di Firenze Nardella contro il Teatro Affratellamento che minaccia la proiezione della pellicola di propaganda

Lettera aperta al sindaco di Bari Decaro riguardante l’esibizione del filorusso Romanovsky al Teatro Piccinni
lettera aperta sindaco bari romanovsky teatro piccinni

Lettera aperta al sindaco di Bari Decaro riguardante l'esibizione del pianista propagandista filorusso Romanovsky al Teatro Piccinni di Bari.

Lettera aperta al sindaco Beppe Sala in riferimento alla proiezione del film russo Il testimone a Milano
lettera aperta al sindaco di Milano film russo il testimone

Pubblichiamo la nostra lettera aperta al sindaco di Milano Beppe Sala in riferimento alla proiezione del film russo Il testimone a Milano

EVENTO CANCELLATO: Il sindaco di Modena verso la revoca della sala civica per il convegno filo-russo su Mariupol
modena conferenza russia mariupol

Il sindaco di Modena Muzzarelli verso la decisione della revoca della sala civica per il convegno filo-russo su Mariupol