stand for ukraine
genova mostra fotografica ucraina

A Genova mostra fotografica “Sull’orlo della guerra”, la tragedia della guerra negli scatti di cinque fotografi internazionali

Dal 24 Febbraio al 10 Marzo 2024 presso il Palazzo Ducale di Genova sarà allestita la mostra fotografica “Sull’orlo della guerra“, cinque fotografi internazionali raccontano attraverso i loro scatti gli orrori dei primi mesi di guerra in Ucraina. Un percorso unico e toccante per guardare con i propri occhi cosa sta succedendo a pochi chilometri dalle nostre accoglienti e sicure case.

Dal 24 Febbraio al 10 Marzo 2024

Genova, Palazzo Ducale, mostra fotografica "Sull'orlo della guerra"
Ducale Spazio Aperto, Cortile Maggiore di Palazzo Ducale - Genova
Da lunedì a venerdì 15.00/19.00 * sabato e domenica 10.00/13.00 e 15.00/19.00 * ingresso gratuito

La tragicità della guerra in Ucraina, la mostra a Genova dal 24 Febbraio al 10 Marzo 2024

locandina genova mostra fotografica ucraina
La locandina della mostra fotografica dedicata alla guerra in Ucraina “Sull’orlo della guerra”

Nei primi mesi dell’invasione russa in Ucraina cinque fotoreporter internazionali sono andati sul campo per documentare con le loro macchine fotografiche la scia di distruzione che l’esercito russo lasciava dietro al suo passaggio. Il risultato è stato raccolto in una mostra “Sull’orlo della guerra” che è già stata presentata a Kyiv, a Zaporizhzhia e Pisa, e che dal 24 Febbraio al 10 Marzo 2024 sarà possibile ammirare a Genova presso Palazzo Ducale con ingresso gratuito. Una splendida opportunità per “toccare con mano” attraverso i vostri occhi la sofferenza e la tragedia che la criminale guerra scatenata dall’esercito russo ha provocato nelle pacifiche città ucraine. Imparare per non dimenticare. E da questi scatti è impossibile non imparare che da un giorno all’altro anche noi, così felici e spensierati oggi, potremmo perdere tutto.

Cinque fotoreporter per una mostra unica

La mostra “Sull’orlo della guerra” è composta dagli scatti di cinque fotoreporter internazionali:
Ciro Cortellessa, fotoreporter dell’ENA (European News Agency), italiano di La Spezia, è già stato in Ucraina durante la guerra, realizzando due importanti raccolte: Vse Bude Ukraina sulla distruzione delle pacifiche città ucraine e Unbroken, dedicata alla riabilitazione delle vittime della guerra. Sempre molto attivo in supporto all’Ucraina, ha partecipato con le sue fotografie alla manifestazione di Modena contro la propaganda russa, svoltasi il 20 Gennaio 2024.
Olga Zmiyivska di Kharkiv, attivista e volontaria nella sua città, durante la guerra la sua casa è stata distrutta dall’esercito russo e lei è rimasta ferita.
Ksenia Fetisova di Kyiv, molto attiva come giornalista e fotografa nei territori in guerra del Donbass, anche prima dell’invasione su vasta scala dell’Ucraina.
Paul Roland, fotoreporter francese che ha realizzato molti servizi durante la guerra in Ucraina. E’ stato presente anche in Siria e Africa.
Thierry Olivierfotoreporter francese molto impegnato in Ucraina per raccontare gli orrori della guerra.

Potrebbe interessarti anche
Off the Storybook, la moda in aiuto dei bambini ucraini
off the storybook ukrainian brand

Off the Storybook è un brand di moda a sostegno dell'Ucraina. Il ricavato di ogni vendita verrà devoluto in sostegno ai bambini ucraini tramite l'associazione 24 Febbraio.

Slainte Irish Whiskey con una limited edition per l’Ucraina
slainte whiskey limited edition ukraine

Slainte Irish Whiskey ha prodotto una bottiglia limited edition di whiskey per sostenere l'Ucraina

Wines from Ukraine per supportare i produttori di vino in Ucraina
Wines from Ukraine

Il nuovo mercato del vino in Ucraina sta subendo gravi danni dalla guerra. Acquistando una loro bottiglia si può aiutare il business a rimanere vivo

IKEA ancora a supporto dell’Ucraina
IKEA per Ucraina

Continua la beneficenza di IKEA in favore dei rifugiati ucraini